Skip to content

IL VINO DELL’ANNO DOPO

novembre 30, 2011

SABATO, 18 DICEMBRE 2010

USCITA FIBESS DA GRIGOLETTI 
15 dicembre 2010

Ecco anche quest’anno la classica uscita Fibess della fine dell’anno, cioè la visita alla Cantina Grigoletti di Nomi (Trento).

E’ sempre la stessa cosa, sappiamo già cosa ci aspetta, eppure ogni anno è uguale ma diverso, proprio come accade al vino: quest’anno la particolarità è che non Carmelo bensì suo padre e sua moglie ci accolgono. E forse così è andata anche meglio.
Abbiamo fatto il giro con il papà che ci ha raccontato altre storie ed altri aneddoti e ci ha dato il punto di vista del contadino, mentre Carmelo è più tecnico, più cantiniere se vogliamo.

Come sempre si è svolta così: dapprima assaggio dei vini bianchi, solo l’Opera e il Retiko: gli altri li aveva già finiti !

(Segno che chi punta sulla qualità ed i vini li sa fare senza avventure la sua giusta remunerazione la trova? Però non voglio addentrarmi adesso nelle polemiche del vino trentino…)

Come sempre due vini superlativi: l’Opera è lo Chardonnay in purezza, buono ampio e pieno di profumi ed aromi; nel Retiko, dopo la positiva esperienza dell’anno scorso, è comparso l’incrocio-manzoni e si sente. Il vino è ancora più corposo, senza mai essere pesante, e sostenuto sempre da una leggera nota di vaniglia data dal legno di acacia in cui riposa un po’ prima della bottiglia.
Insomma siamo partiti con due acuti strepitosi poi si è fatto il giro della cantina non senza chieder l’assaggio di Marzemino, vino che avrebbe necessità di un rilancio in generale: quello di Grigoletti è un vino leggero, beverino e dignitoso, con qualche sapore di viole e più floreale che fruttato: un bel marzemino, ahimè si tratta di un vino che però non mi incanta più.
Altra consuetudine, durante il giro in cantina abbiamo assaggiato l’Opera ancora in fase di fermentazione, che è già un buon vino. Cavato direttamente dalle vasche, colore giallino torbido ovviamente (assomiglia al limoncello) IL VINO DELLma i profumi e gli aromi sono già quelli del vino quando sarà pronto, ma allo stato giovanile. E’ un po’ come quando si riconoscono i lineamenti dei genitori nelle facce dei bambini, ecco è la stessa cosa: si avvertono i sapori fruttati ma sono acerbi, se si sentisse una vena di agrumi, sarebbe di pompelmo più che di limone se mi capite…

Poi il ritorno in degustazione dopo la visita alla splendida basilica del vino“costruita tutta senza contributi pubblici” in barba alla Giunta Provinciale come con dignitosa fermezza ci spiega il senior Grigoletti.

Passiamo all’Antica Vigna, uno dei rarissimi merlot veramente buoni che si bevono in Trentino, e poi sua maestà il Gonzalier: un vino strepitoso è per il quale vi rimando al relativo post (http://osservatoriodelvino.splinder.com/post/23393884/taglio-bordolese ). Di solito dopo il Gonzalier il passaggio ai vini dolci è di prammatica e con gusto ma senza aspettarsi mirabilie; invece stavolta le mirabilie arrivano eccome: il San Martim è il solito ottimo vino da dessert bianco. Invece il Maso Federico è ancora migliorato: l’affinamento in barriques di ciliegio, invece che le solite, danno al vino una rotondità ed aggiungono ai soliti aromi di frutta rossa sotto spirito e di frutti di bosco, un sentore di ciliegia infallibile.
Poi, complici la lunga comunanza e l’assaggio, l’atmosfera si è proprio ravvivata ed ha preso i sapori e gli aromi dell’amicizia peccato per la mancanza di  Carmelo: la bottiglia di Maso Federico è stata assaggiata di nuovo finchè ha dato tutta se stessa a noi e siamo andati via felici con un carrettino pieno di vino.
Grigoletti ci ha raccontato del successo della loro manifestazione di quest’anno e ci ha invitati per l’anno prossimo. Speriamo.

Un saluto dal vostro primo oratore.

Postato da: arneis a 13:13 | link | commenti 

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: