Skip to content

MASO MONTALTO

novembre 30, 2011

VENERDÌ, 16 APRILE 2010

PINOT NERO MASO MONTALTO PER IL BATTESIMO

Invitato domenica 11 aprile per la festa legata al battesimo di mio nipote (Amedeo). Ristorante spettacolo nel centro di Trento, lo Scrigno del Duomo.
Mio cognato mi onora: nella scelta del pranzo ha indicato solo il vino per il cocktail di benvenuto (spumante talento AlteMasi brut) e il vino dolce per la torta.
Per il pranzo ha tenuto in sospeso dicendo che ci avrei pensato io.

Dunque mi siedo e chiedo la carta dei vini. Considerate le portate credo che si accompagni bene un pinot nero, che ha anche il vantaggio di avere di solito un colore scarico.
In effetti  il trasformismo del colore scarico lo fa ritenere un vino leggero non troppo imponente da primi, mentre la sua struttura ed i suoi profumi lo fanno sembrare un vino adatto anche per secondi non troppo strutturati.
Il primo è un tortino di verdure con asparagi; il secondo è un taglio di filetto di manzo cotto alla griglia.
Insomma il pinot nero va bene.

Sulla lista vedo il vino che fa per me: è il Gottardi (alto Adige), 32 € mi paiono equi.
Ma, e qui casca davvero l’asino . . . , viene il gerente a dirmi che proprio quel vino è finito.
Mi fa andare in bestia quando un ristorante si vuol porre nella fascia alta del mercato e poi toppa proprio sulla lista dei vini. Mi propone il Barthenau (Hofstaetter), ma è un vino che vendono a caro prezzo anche in enoteca, non voglio certo far spolpare mio cognato: anche perchè i commensali non sono intenditori.
Allora propongo al cantiniere di andare in cantina con la lista dei vini alla mano così da considerare anche il prezzo.
La scelta alla fine cade sul Maso Montalto del 2006.
Sull’etichetta c’è scritto che il produttore è Lunelli (che vuol dire gli stessi delle cantine Ferrari, siamo nella nobiltà). E debbo dire che il vino sorprende proprio. Il colore è il solito granatino ma non troppo scarico: si vede bene attraverso ma è sufficientemente colorato, soprattutto un bellissimo colore vivace brillante.
I profumi sono quelli equilibrati che deve avere un pinot nero Trentino, belli succulenti, vengono su soprattutto i profumi della frutta del bosco, ma anche un po’ di odore di sottobosco, come funghesco ma lievissimo. In bocca bei tannini, presenti ma non legano, correttissimi. Finora il vino è molto armonico sentori di frutta gradevoli: insomma ha quel gusto particolare devo metterlo sulla punta della lingua perchè è chiaro che il vino è secco, ma è così rotondo ed armonico che sembra come “dolce”: l’alcol fa evidentemente il suo dovere (13,5°) ma l’equilibrio del vino è splendido. Ha un gusto un po’ internazionale, la persistenza in bocca però è lunga.
Con il cibo si accompagna bene, sia con i primi che con i secondi: la carne alla griglia va bene con questo vino, perchè non è elaborata, senza salse o sughi regge benissimo. Certo, la verdura cotta, che era il radicchio, con quel suo sentore amaro ha fatto un po’ fatica, ma il bilanciamento finale era ottimo.

Mi sa che questa volta non tutto il male è venuto per nuocere: il pinot nero Gottardi lo conosco ed è una sicurezza, ma questo Maso Montalto è un vino davvero grande, ed anche abbordabile (mi pare 28€ al ristorante, non è molto).

L’unico che fa una brutta figura è proprio lo Scrigno del Duomo: qualcuno mi sa dire perchè i ristoranti continuano a provarci e tengono in lista vini che invece non hanno? Per fare bella figura? Ma quando poi capita quello che è successo a me, non fanno bella figura, ma la figura dei cretini.

Ed è un peccato perchè abbiamo mangiato bene e siamo stati bene. Ad onor del vero.
E il vino che ha sostituito il Gottardi, l’ho ha fatto assolutamente benissimo.

Un saluto dal vostro primo oratore.

Postato da: arneis a 23:25 | link | commenti 

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: