Skip to content

UN RITRATTO

novembre 30, 2011

SABATO, 30 APRILE 2011

VINITALY 2011
ROSARIO PILATI

Rosario Pilati, nel campo del vino, è il mio maestro.
Se uno cerca su Google inserendo il suo nome trova 110 referenze; su 123 people escono fuori moltissimi riferimenti a Rosario relativi al mondo del vino ed in particolare alla Cantina di LaVis e Valle di Cembra: tutto questo è ovvio, perché Rosario è il direttore della Vinoteca di quella cantina.

Ma qui non voglio parlare della cantina, di cui si sta parlando anche troppo (ahimè) ma della persona che mi ha aiutato a fare i primi passi nel mondo del vino e che mi ha insegnato l’amore per il buon bere e la moderazione, la duplicità fra la campagna e la cantina e la prevalenza, sempre e comunque, della campagna.

Io mi sono accostato tardi al vino: fino ai 40 anni non ne bevevo se non occasionalmente e senza una cultura, in maniera casuale ed arruffata, senza capirci niente di abbinamenti ma anche di giudizi.

Dopo, un po’ per caso ed un po’ per destino, ho frequentato il mio primo corso di avvicinamento al vino, organizzato dalla Cantina di LaVis, ma sostanzialmente da Rosario e dal suo staff. Qualche mese dopo ho frequentato un secondo corso, una specie di livello progredito.

Ne sono stato molto contento, perché a un prezzo abbordabile ho avuto una guida autorevole e sicura che mi ha insegnato i primi rudimenti, mi ha insegnato a tirar fuori i profumi e i sapori buoni da quelli cattivi, e mi ha insegnato soprattutto a giudicare con la mia testa.
Se volete seguire un consiglio, provate a frequentare il corso, credo lo facciano ancora: sempre meglio che fare il corso di sommelier dell’AIS che costa uno sproposito (e non vedo perché, dato che investendo la stessa somma in vino imparo e mi godo molto di più …)

Dopo il corso gli abbiamo anche proposto noi (io ed i miei amici della Fibess) una degustazione di pinot nero e di borgogna che resta una delle più belle mai fatte. In quella serata, ormai di diversi anni fa e molti anni prima della fondazione dell’Osservatorio del Vino, Rosario ci parlava di quanto il mercato del vino fosse complesso, ed io che ero un neofita capivo che c’era già allora ben di più che stappare la bottiglia ed annusare gli odori. Ci parlava dello stratosferico prezzo che avevano raggiunto alcuni terreni e di come tutto fosse particolare, per cui alcune bottiglie a meno di un certo prezzo non si vendono ma a caro prezzo vanno via come il pane. Insomma ho scoperto grazie a lui le prime sfaccettature.

Da Rosario poi ho imparato soprattutto a non farmi condizionare: è una persona che mi ha accolto sempre con gentilezza, che ha sempre richiesto il mio parere sul vino che stavo bevendo, anche se ovviamente la mia competenza è così inferiore alla sua. Insomma una persona gradevole e cordiale.

A quest’ultimo Vinitaly sono passato a trovarlo come sempre allo stand della LaVis. Bello tirato ed elegante, come sempre in queste occasioni, mi ha accolto con il sorriso sulle labbra anche se era ormai pomeriggio ed eravamo sfiancati dai troppi assaggi. Mi ha fatto assaggiare uno spumante che sarà immesso a breve in commercio, uno spumante che mi ha favorevolmente impressionato per finezza e florealità, uno di quegli spumanti che berrei tutti i giorni, da solo perché alla Fibess gli spumanti non li considerano.

Ma soprattutto l’ho visto fiducioso che con la sua etica del lavoro e dell’impegno le cose possano funzionare.

Rosario Pilati è stato il mio maestro e sono contento di averlo rivisto quest’anno, pimpante e leggero, al Vinitaly.
Questo post vuole essere un grande ringraziamento per la cultura materiale che mi ha trasmesso.

Un saluto dal vostro Primo Oratore.

Postato da: arneis a 11:51 | link | commenti 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: